Il tribunale di Milano ha respinto anche l’ultimo ricorso di Onida (da “la Costituzione.it”)

La prina sezione civile del Tribunale di Milano ha respinto il reclamo d’urgenza presentato ieri dal presidente merito della Corte costituzionale, Valerio Onida.Il reclamo di Onida era rivolto contro la decisione presa dallo stesso Tribunale di Milano il 10 novembre, quando il giudice Loretta Dorigo aveva respinto la richiesta di dichiarare incostituzionale il quesito referendario…

ASPETTANDO IL REFERENDUM. RISCHI E OPPORTUNITÀ DELLA MOBILITAZIONE ELETTORALE E COMPATTEZZA DEI DUE SCHIERAMENTI (da “Istituto Carlo Cattaneo”)

Nell’avvicinarsi del referendum costituzionale del 4 dicembre, diventa interessante interrogarsi sulla partecipazione elettorale, guardando alle precedenti occasioni in cui gli elettori italiani si sono trovati di fronte ad una scelta di questo tipo. A tal fine, l’Istituto Cattaneo ha analizzato i dati della partecipazione elettorale nei referendum del 2001 (sulla riforma del Titolo V) e,…

Il 4 Dicembre Diciamo Si Al Futuro

Il 4 dicembre siamo chiamati a una grande responsabilità, quella di decidere le sorti del nostro Paese per gli anni a venire. Possiamo rimanere indifferenti, distaccati, o peggio, nella costante negatività? Non lo possiamo, non siamo nelle condizioni di potercelo permettere. Partecipiamo e scegliamo di voltar pagina, lo dobbiamo per noi stessi e per chi…

Referendum Costituzionale. Il mondo dell’arte dice la sua: il SÌ

Responsabilità verso il Paese. Resistenza all’ascesa di destre e populismi. Fiducia nell’idea di cambiamento, in direzione di maggiore efficienza, semplificazione, stabilità. Paura di un vuoto politico, con la caduta del Governo. Spirito riformista, contro approccio conservatore. Mediazione contro utopia. Insofferenza verso una classe politica vecchia e inconcludente, che ostacola chi prova a innovare. Sono le…

Documenti necessari perchè l’elettore possa essere ammesso al voto

Ricordiamo che l’elettore, per essere ammesso al voto del referendum popolare di domenica 4 dicembre, dovrà obbligatoriamente esibire i seguenti documenti: Tessera Elettorale rilasciata dal proprio Comune di residenza; Documento di riconoscimento valido, Carta d’Identità, Passaporto, Patente di guida rilasciata dal Prefetto. E’ necessario, dunque, controllare sin da ora il possesso della Tessera Elettorale e…

In vista del referendum costituzionale. Manutenzione straordinaria. Occasione da non perdere

La riforma costituzionale al vaglio referendario rafforza il governo parlamentare. Il Senato si trasforma in sede di rappresentanza delle autonomie. Al circuito fiduciario Governo/Camera dei Deputati si riserva l’indirizzo politico e la prevalenza nel procedimento legislativo. Principi, e valori non sono toccati. L’intervento è incisivo, ma circoscritto alla Seconda Parte della Costituzione. Recepisce inoltre propositi…

La domenica trascorsa tra la gente di Basta un Sì Salerno

Breve resoconto della domenica trascorsa tra la gente da Basta un Sì Salerno, la mattina nella zona orientale della città, nel pomeriggio/sera lungo le sponde del fiume Irno, nei pressi del Parco Pinocchio, iniziativa che è seguita a quelle già intraprese nei giorni scorsi, per informare, discutere e confrontarsi con i salernitani sui temi e…

Angelo Schillaci – Le ragioni del mio Sì

di Angelo Schillaci dottore di ricerca in Teoria dello Stato ed istituzioni politiche comparate nell’Università di Roma “Sapienza” Il #referendumcostituzionale si avvicina, e molti mi chiedono di spiegare, in poche parole, le mie ragioni per il #SI’. Un SI’ tecnico, il mio, perché ritengo che un voto sulla #Costituzione non possa e non debba prescindere dalla conoscenza…

Cambiare è necessario, il non profit spinge per il Sì

di Gabriele Meroni Dall’endorsement delle Acli alle campagne informative delle coop e di Cittadinanzattiva. Così il Terzo settore guarda al referendum del 4 dicembre «Sappiamo che il mondo cambia e anche le istituzioni possono e devono cambiare. Perchè sappiamo che senza un’adeguata manutenzione istituzionale la politica si trasforma in antipolitica. Per questo riteniamo opportuno che…

Paese reale e media. Due referendum?

di Marina Sereni Da molte settimane ormai, come molti colleghi parlamentari e dirigenti del Pd, giro l’Italia per raccontare la riforma costituzionale, per spiegare le ragioni per cui l’ho votata convintamente alla Camera e per cui mi auguro che i cittadini la confermino con il loro Sì il 4 dicembre. E’ un’esperienza straordinaria: c’è partecipazione,…

Referendum costituzionale: precisazioni sulle operazioni di voto all’estero (dal “Ministero degli Affari Esteri”)

In merito alle notizie stampa diffuse ed a quanto apparso su alcuni social media, circa e procedure di consegna del materiale elettorale ai connazionali all’estero in vista del Referendum costituzionale del 4 dicembre 2016, secondo quanto previsto dalla L. 459/2001 (art. 12 c. 3), la Farnesina precisa quanto segue: –        Un eventuale tentativo di doppio voto…

Sulla piattaforma web del Comitato “Basta un Sì Salerno” tutto sul referendum costituzionale del 4 dicembre

Il Comitato “Basta un Sì Salerno” è un Comitato di donne e uomini liberi, accomunati dall’obiettivo di offrire il proprio disinteressato sostegno alla riforma costituzionale approvata dal Parlamento italiano in vista del referendum popolare del 4 dicembre e favorirne la conoscenza, perché possa essere effettuata dall’elettore una scelta il più possibile consapevole ed informata. Perché…

Camera-Senato: il ping-pong delle leggi ora e dopo la riforma (da “la Costituzione.info”)

di Giovanni  Di Cosimo Uno degli argomenti invocati contro il bicameralismo paritario è la lentezza dell’attuale sistema di produzione legislativa. I tempi di approvazione delle leggi sarebbero eccessivamente lunghi perché devono esprimersi entrambe le camere, e perché in alcuni casi occorrono ripetute letture prima che le due assemblee rappresentative trovino l’accordo sul medesimo testo. Per…

IL SÌ AL REFERENDUM SPIEGATO CON I NUMERI

  DANIEL PLUDWINSKI Altro che voto ideologico, per mia natura ho un approccio analitico. La riforma l’ho studiata nel dettaglio e mi è piaciuta: ecco perché sono convinto e il 4 Dicembre voterò Sì. Nella mia scelta baso la mia analisi sui numeri, perché li trovo chiarificatori dei contenuti e rappresentativi dei fatti. Prima di entrare nel merito trovo giusto…

Ma è davvero così complicato il “nuovo” procedimento legislativo? Una riflessione (da “la Costituzione.info”)

di Roberto Bin Tra le tante cose approssimative che si dicono a proposito della riforma ve n’è una che è quantomeno da discutere: che la riforma renderebbe molto complicato il procedimento legislativo, prevedrebbe una dozzina e forse più di procedimenti diversi, rischierebbe di paralizzare il Parlamento in continui conflitti. Ma è davvero così? Certo, se si mette…

IL CONGRESSO DELLA CGIL PER IL “SÌ” AL REFERENDUM

L’ULTIMA ASSISE DELLA CONFEDERAZIONE SINDACALE MAGGIORE INDICA LA NECESSITÀ DEL SUPERAMENTO DEL BICAMERALISMO SIMMETRICO, DI UNA CAMERA DELLE AUTONOMIE E DI UNA INCISIVA RIDEFINIZIONE DELLA RIPARTIZIONE DI COMPETENZE TRA STATO E REGIONI Estratto dal documento finale approvato dal XVII Congresso della Cgil a Rimini l’8 maggio 2014 – In argomento v. anche  L’importanza della riforma…

La bufala corre sul Web: la favola dell’art. 40 del DDL Boschi e dell’aumento degli stipendi delle Camere

Andrea Mazziotti – Presidente della Commissione Affari Costituzionali della Camera dei Deputati Su social e giornali, in questi giorni, gira un’arringa del Presidente onorario aggiunto di Cassazione Ferdinando Imposimato secondo il quale: “l’art. 40 della riforma costituzionale prevede una cosa ignobile di cui nessuno parla 1) che le amministrazioni di Camera e Senato potranno aumentare…

Le novità della riforma costituzionale: i dati (da “la Costituzione.info”)

di Roberto Bin La riforma costituzionale presenta ben note difficoltà. Per consentire di comprendere a fondo il significato delle modifiche, oltre alla documentazione offerta dagli uffici parlamentari (in particolare il Testo a fronte con la Costituzione vigente) qui si possono leggere un’analisi testuale della riforma costituzionale che evidenzia tutte le modifiche; poi riassunte in 27 schede…

Comitato per il sì: Asinu intervista Macrì

Nell’ ambito delle personalità che all’UniSa sono a favore del Sì per il referendum che si terrà il prossimo 4 dicembre, abbiamo intervistato il Professore Gianfranco Macrì, Associato di Diritto Pubblico presso il Dipartimento di Scienze Politiche, Sociali e della Comunicazione. Quali sono le motivazioni che l’hanno spinta a propendere per il sì? Ho deciso…

Riforma: tempi e modi di attuazione (da “la Costituzione.info”)

di Massimo Cavino Quali sono i modi e i tempi di attuazione della riforma costituzionale, una volta varata dopo il referendum popolare? Ecco una analisi delle differenti velocità di attuazione. 1. Le differenti velocità di attuazione. Occorre da subito chiarire cosa si intende quando si ragiona intorno ai tempi di attuazione di una riforma costituzionale…

Brevi note in tema di riforma della Costituzione. Le ragioni del SI (da “Nuova Corigliano”)

Gianfranco Macrì (Prof. di Istituzioni di diritto pubblico Università degli Studi di Salerno) In premessa: questa breve nota non rappresenta la posizione ufficiale di “Nuova Corigliano” sul prossimo referendum costituzionale, bensì solo l’opinione dello scrivente, il quale, in ragione del suo lavoro (docente di Istituzioni di diritto pubblico) sente il dovere di svolgere alcune semplici…