ALLE ELEZIONI VOTA PER CHI VUOI, AL REFERENDUM VOTA PER TE STESSO (da “Basta un Sì”)

whatsapp-image-2016-12-03-at-14-12-26Al referendum di domani, 4 dicembre, non saremo elettori di destra, di sinistra o di centro, ma cittadini chiamati a scegliere sul futuro dell’Italia. Domani non troveremo sulla scheda elettorale i simboli dei partiti politici, ma un quesito semplice a cui rispondere: Sì o No.

Domani non si vota sul governo o su Matteo Renzi, non si vota per il M5S, per Forza Italia o per la Lega. Domani si vota solo sulla riforma costituzionale, e il bivio è netto: vogliamo lasciare le cose così come sono, oppure le vogliamo cambiare? Non manca molto alla scadenza naturale della legislatura, che finirà tra poco più di un anno. In quel momento, alle elezioni politiche, saremo chiamati a esprimerci sul partito politico che più ci rappresenta. Chi vuol trasformare il voto di domani in un voto politico sta danneggiando gli italiani, li prende in giro, usa il voto per i propri interessi di bottega e di partito.

E perché? Perché si vuole esprimere un voto contro Matteo Renzi. Il ragionamento è: “facciamo del male all’Italia, rimaniamo così come siamo, immobili, ma danneggiamo il governo”. Siamo sempre più convinti che la maggioranza degli italiani rifiuterà questo pericoloso gioco d’azzardo a spese del Paese.

Non perdiamo l’occasione di riformare l’Italia. Non lasciamo che un appuntamento di democrazia diretta venga strumentalizzato per fini elettorali. Quante volte negli ultimi decenni abbiamo sostenuto che il bicameralismo paritario va superato; che vanno tagliati i costi della politica, come gli stipendi dei consiglieri regionali; che il Cnel è un ente inutile, così come le Province; che l’attuale titolo V non funziona, anzi ostacola la realizzazione di infrastrutture di interesse nazionale e soprattutto crea disparità tra i cittadini in un ambito come la sanità; e via dicendo. Bene, ora è il momento di pensare a noi stessi e non ai politici, al futuro dell’Italia e non dei partiti. Alle elezioni vota per chi vuoi, ma, al referendum vota per te stesso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...